sabato 15 agosto 2015

L'italiano che avanza. PAROLE. Pagina dedicata agli italianismi che troviamo nella lingua di Odessa e, più in generale, nel russo di oggi. Testimonianze lessicografiche e fotografiche raccolte soprattutto nel mondo della moda e della ristorazione.

O l'italiano che torna?



"...la corrispondenza del porto, i controlli doganali e le operazioni di commercio venivano tutti condotti in italiano, la lingua franca della costa del Mar Nero fino alla fine del 19. Secolo.

Solo nel 1853 la colonia italiana di Odessa iniziò a disgregarsi a causa del ritorno in patria e della crescita dell’Impero Russo. Le famiglie chiave sul campo erano Ralli, Gerbolini, Rocco, Gorini, Zafiri, Trabotti, Porro, Rossi e Gari. L’intero Impero Russo beneficiò dell’ultima colonia italiana di Odessa.

I primi coloni italiani mutarono radicalmente il corso culturale di Odessa per i secoli a venire. La lingua italiana rifletté non tanto la situazione demografica, quanto piuttosto il potere politico, economico, sociale e culturale di cui i coloni italiani godettero sin dalla fondazione di Odessa. Tutte le posizioni chiave nel settore bancario, nella navigazione, nell’amministrazione postale, nelle spedizioni marittime e nelle diverse industrie erano detenute da italiani.

La lingua italiana prevalse non solo nel commercio e nel mondo degli affari, ma sarebbe stata l’idioma preferito nei saloni aristocratici, all’Opera, nelle scuole e per strada. Nello specifico russo di Odessa le tracce dell’italiano rimangono addirittura oggi..."

Questo un estratto, da noi tradotto dall'inglese, dell'approfondita ricerca della semiologa Anna Makolkin (vedere la pagina "storia").

lunedì 27 luglio 2015

250. l'italiano che avanza del 28.07.2015



Rispolverato alla grande per la stagione turistica il Casanova di via Rishelevskaja
(vedi post 162)

249. l'italiano che avanza del 12.06.2015

murales

248. l'italiano che avnza del 06.06.2015



247. l'italiano che avanza del 27.05.2015


246. l'italiano che avanza del 19.05.2015



245. l'italiano che avanza del 10.05.2015


storie 4. del 01.05.2015

  Con la bella stagione sono apparsi i simpatici trenini elettrici che portano i turisti per il centro della città. In una bella giornata di sole ci sono salito davanti al ristorante Porto Bello. Come le guide cartacee, anche quelle umane che illustrano le bellezze di Odessa hanno rimosso buona parte del passato cittadino. Giuseppe Deribas è uno spagnolo tout court e sul lungomare l'architetto Francesco Boffo (che l'ha in gran parte disegnato) non viene nemmeno menzionato. Neanche di fronte alla celeberrima scalinata Potemmkin, la sua opera più famosa.


244. l'italiano che avanza del 22.04.2015


  Un rinomato ristorante odessita ha dedicato una settimana alla cucina italiana. Nel redarre il menu si è superato. Tra gli altri piatti troviamo:

polo tenero

tortino di miale

insalato con tonno

sopprassato di polo

arista di miale

costole saporito

peposo di Aldo

pappardelli spezzatino



243. l'italiano che avanza del 18.04.2015


storie 3. del 07.04.2015



Image result for garibaldi immagini

  Nelle sue memorie, pubblicate da Alexandr Dumas, Giuseppe Garibaldi racconta come Odessa fu la prima città raggiunta nei suoi viaggi fuori dall'Italia. Vi incontrò una vivacissima comunità italiana dove poté reclutare uomini e raccogliere  mezzi finanziari per le imprese che portarono all'unità del Paese. Nella città sul Mar Nero era popolarissimo. La sera, nelle taverne, dopo abbondanti libagioni, risuonavano i canti patriottici dedicati all'eroe dei due mondi. In una mescita di via Grecheskaja in particolare, la Cantina con vini diversi, a spettacolo finito confluivano gli artisti dell'Opera. Vi scorrevano fiumi di ottimo rosso e vi si sfidavano le migliori ugole della città.
  Oggi, presso l'Università Mechnikov, il centro linguistico porta il nome dell'eroe(vedi la pagina "lingua").

242. l'italiano che avanza del 03.04.2015

Gelato, per metà in alfabeto latino e per metà in cirillico

241. l'italiano che avanza del 21.03.2015


articoli matrimoniali

240. l'italiano che avanza del 18.03.2015



239. l'italiano che avanza del 20.03.2015



238. l'italiano che avanza del 15.03.2015


è scappata una "g"

237. l'italiano che avanza del 24.02.2015

il trittico
 
 



236. l'italiano che avanza del 15.02.2015


Negozio di fiori, il 14 febbraio lavora alla grande